Consigli per una perfetta trattativa

Se volete concludere un ottimo affare, dovete saper contrattare e formulare l'offerta giusta

In sostanza, non vergognatevi nel fare una controfferta ed offrire un prezzo leggermente più basso. La vostra proposta non potrà essere però "ridicola" e discostarsi in maniera eccessiva dal prezzo di partenza. E' importante anche essere tenaci, dato che i venditori di auto professionisti hanno una grande esperienza nelle trattative. Si può dare quasi per scontato che il prezzo iniziale di una trattativa è già stato maggiorato, con il venditore pronto a ribassarlo.

Parliamo in genere di un margine di negoziazione di circa il 10%. Inizialmente dunque proponete un prezzo effettivamente più basso di quello che volete pagare, andando ad aumentarlo gradualmente. Magari la vostra sensazione sarà quella di essere al mercato, ma è una trattativa del tutto normale quando parliamo di auto. Quasi sicuramente il venditore cercherà di farvi fretta e di mettervi sotto pressione, ma non lasciatevi condizionare da questi atteggiamenti.

Non cedete troppo presto sul primo prezzo che avete proposto e pensate ad un importo massimo che siete disposti a sborsare; se infine non siete molto abili a trattare, magari fatevi accompagnare da qualcuno più esperto. Tra le motivazioni più valide per chiedere di abbassare il prezzo c'è ad esempio il trasporto a vostro carico, oppure la mancanza di alcuni accessori importanti come il condizionatore, oppure un insolito colore della carrozzeria. Anche se ci sono segni di usura molto evidenti, graffi o bozzi, potete chiedere uno sconto.

Fiducia nel venditore e sua affidabilità

Sulla decisione di acquisto incide in maniera pesante la fiducia che si ha nel venditore: anche il più scrupoloso degli esami, infatti, non consente di escludere difetti anche minimi. Ci sono poi alcuni venditori poco onesti che occultano di proposito i guasti della vettura, per cui a volte occorre fidarsi del proprio istinto.

Credibilità del venditore

Valutate con attenzione la persona che si trova davanti a voi: le parole che dice sono credibili? Vi pare che quello che dichiara sia vero? Risponde alle vostre domanda in maniera immediata senza divagare?

Incontrare il venditore

Se un venditore è serio, si dimostrerà subito disponibile nel concordare una data che vada bene ad entrambi per incontrarsi. Ispeziona accuratamente il veicolo e provalo su strada, chiedendo ovviamente il permesso al venditore. Se nel corso di questa prova su strada intendi foermarti in officina e far controllare il veicolo a tue spese, chiedi prima il permesso al venditore stesso. Ovviamente se accetta è un buon segno; se invece rifiuta, chiedigli come mai ha rifiutato e rispetta comunque la sua scelta. Fai però un esame più scrupoloso dell'auto.

Contratto di vendita

Che il venditore ispiri massima fiducia o meno, quando si compera un'auto usata bisogna stipulare un contratto di vendita quanto più completo ed accurato possibile. Insisti anche se il venditore non vuole mettere tutti i dettagli in forma scritta, è essenziale.